nsd.it news sicurezza e difesa
Periodico di informazione on line
Home arrow FORZE DI POLIZIA arrow SICUREZZA: VOLANTINAGGIO DEI SINDACATI DI POLIZIA DAVANTI AL SENATO CONTRO I TAGLI DEL GOVERNO

SICUREZZA: VOLANTINAGGIO DEI SINDACATI DI POLIZIA DAVANTI AL SENATO CONTRO I TAGLI DEL GOVERNO

PDF Stampa E-mail
di: Redazione Nsd   
martedì 25 novembre 2008
Sindacati di polizia ancora in prima linea contro i tagli previsti dal Governo per il Comparto Sicurezza e Difesa. Per domani mattina è prevista una manifestazione davanti al Senato (dove è in discussione la Legge Finanziaria per il 2009) con l'obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sui problemi della sicurezza e sulle carenze della politica governativa.

I Sindacati (Uilps, Siulp, Silp-Cgil, Siap-Anfp, Consap e Coisp) chiedono al Governo di riprendere la contrattazione e chiudere le code contrattuali del biennio 2006/2007 e di avere maggiori risorse per la "specificità" e per il pagamento immediato delle indennità per gli operatori delle specialità.


COMUNICATO STAMPA SINDACATI DI POLIZIA

Le sottoscritte O.S., rappresentative dell’80% dei poliziotti italiani, hanno organizzato per le ore 10 di domani una manifestazione davanti al Senato della Repubblica, ove è in discussione la Legge Finanziaria per il 2009, allo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sui problemi della sicurezza e sulle carenze della politica governativa.

Il Governo, fin dal suo insediamento, ha dichiarato di voler mantenere le promesse elettorali, confermando che, tra le priorità della sua azione, ci sarebbe stata la sicurezza. I fatti hanno finora dimostrato esattamente il contrario. All’approvazione della manovra finanziaria triennale, che ha prodotto un taglio per sicurezza di circa 3,5 miliardi di euro, è seguita la dichiarata volontà di prevedere successivi investimenti, che sarebbero stati inseriti nella Legge Finanziaria. Invece nel relativo disegno di legge governativo in discussione si trova la conferma che sulla sicurezza si continua a perseguire la politica degli annunci sugli organi di stampa, anticipando propositi d’intervento a cui non seguono adeguati stanziamenti economici.

La sicurezza dei cittadini è messa in pericolo, non solo dalla carenza degli investimenti in beni strumentali ma anche dal visibile impoverimento degli operatori della sicurezza, che non possono svolgere serenamente il loro lavoro.

Sotto questo profilo i Sindacati di polizia, dopo aver esperito finora tutti i tentativi possibili per chiedere una inversione di rotta, denunziano quanto segue:

  • Il Governo non ha previsto uno stanziamento adeguato per mantenere il potere d’acquisto delle retribuzioni degli operatori della sicurezza, con una riduzione superiore ad 1/3, rispetto a quanto avvenuto per il biennio 2006/2007;
  •  
  • Il Governo non ha previsto alcuno stanziamento per finanziare la specificità, le indennità operative e la produttività dei poliziotti, nonostante le dichiarazioni del Governo di voler premiare la produttività e l’operatività;
  •  
  • Il Governo, con i tagli alla sicurezza, costringe i poliziotti ad anticipare risorse per pagare le spese di missione e per l’espulsione degli stranieri clandestini.
  •  
  • Il Governo, da oltre un anno, ha bloccato 280 milioni di euro stanziati nella precedente legislatura e destinati agli operatori della sicurezza, anche per remunerare le prestazioni di lavoro straordinario, oggi pagato meno del lavoro ordinario. Non è stata nemmeno ripresa la contrattazione sulla parte normativa del contratto, nonostante essa non comporti maggiori spese per l’Erario.
  •  
  • Il Governo trattiene da oltre due anni decine di milioni di euro, già versati dalle società convenzionate e destinati ai poliziotti delle specialità.

Per queste ragioni al Governo CHIEDIAMO:
  1. L’immediata convocazione delle organizzazioni sindacali per riprendere la contrattazione e chiudere le code contrattuali del biennio 2006/2007;
  2. Un impegno per destinare alla sicurezza le risorse promesse (le “vitamine” annunciate dal Governo), attraverso una modifica sostanziale della legge finanziaria in discussione, anche prevedendo idonee risorse per la specificità e per incentivare l’operatività;
  3. Il pagamento immediato delle indennità per gli operatori delle specialità.

Tags:  sindacati di polizia Uilps Siulp Silp Siap Consap Coisp specificità tagli coda contrattuale volantinaggio

Condividi:
Digg! Reddit! Del.icio.us! Google! Live! Facebook! Technorati! Yahoo!
 

       
Ricerca in archivio
Newsletter sicurezza
Resta informato sui temi che ti stanno più a cuore.
Eipass
 
Editore Gea Srl
Articoli correlati

PERSEO 2010 S.R.L.
Via Po,162 – 00198 ROMA P. IVA: 11169991004
Tel. 06.8553130 - Fax 06.85831762