nsd.it news sicurezza e difesa
Periodico di informazione on line
Home arrow FORZE ARMATE arrow QUIRINALE: IL PRESIDENTE GIORGIO NAPOLITANO PRESIEDE IL CONSIGLIO SUPREMO DI DIFESA

QUIRINALE: IL PRESIDENTE GIORGIO NAPOLITANO PRESIEDE IL CONSIGLIO SUPREMO DI DIFESA

PDF Stampa E-mail
di: Redazione Nsd   
venerdì 03 ottobre 2008

Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha presieduto il Consiglio Supremo di Difesa, al Palazzo del Quirinale. Presenti il Premier, Silvio Berlusconi, ed i ministri dell'Interno, della Difesa, degli Esteri, dell'Economia oltre al Capo di Stato Maggiore della Difesa, Gen. Vincenzo Camporini. In primo piano la situazione internazionale, lo stato delle missioni militari italiane all'estero e l'utilizzo dei militari per la lotta alla criminalità in Campania. La prossima riunione del Consiglio Supremo di Difesa è stata fissata per il 29 gennaio 2009.


Nel corso del Consiglio Supremo di Difesa è stato rilevato come la missione primaria delle Forze Armate sia sempre più concretamente volta alla prevenzione, al controllo ed alla stabilizzazione delle crisi che mettono in pericolo la pace e la sicurezza internazionale, il che fa tutt’uno con gli interessi della difesa nazionale.

Il Consiglio ha convenuto che lo strumento militare italiano deve concorrere – nell’ambito di interventi necessariamente multilaterali e multidisciplinari condotti in seno alla comunità ed alle organizzazioni internazionali – al recupero istituzionale, civile ed economico delle aree investite da crisi, anche al fine di sostenere la politica estera e il ruolo internazionale del nostro paese, in ultima istanza le sue stesse esigenze di sicurezza e di sviluppo. Questa impostazione segna il passaggio ad un concetto di difesa più ampio, dinamico e costruttivo rispetto al tradizionale schieramento lungo i confini e negli spazi territoriali nazionali, non idoneo a far fronte efficacemente alle grandi sfide caratterizzate oggi da eventi e fenomeni su sempre più ampia scala e fortemente interdipendenti.

Con la trattazione del secondo punto all’ordine del giorno, il Consiglio ha quindi proceduto alla verifica delle ricadute sulle Forze Armate dei provvedimenti finanziari recentemente adottati, che fissano, su base triennale, le risorse a disposizione dell’Amministrazione della Difesa. Al riguardo, ha convenuto che, ferma restando la necessità ineludibile di mantenere capacità di intervento adeguate alle esigenze di sicurezza internazionale, corrispondenti agli interessi del paese, debba essere predisposto, in tempi brevi e, per quanto possibile, con approccio multidisciplinare, un piano per la profonda revisione delle strutture territoriali, amministrative e di supporto dell’area Difesa e per una coerente riqualificazione della spesa nei settori del personale, dell’esercizio e degli investimenti.


Tags:  napolitano difesa consiglio supremo camporini

Condividi:
Digg! Reddit! Del.icio.us! Google! Live! Facebook! Technorati! Yahoo!
 

       
Ricerca in archivio
Newsletter sicurezza
Resta informato sui temi che ti stanno più a cuore.
Eipass
 
Editore Gea Srl
Articoli correlati

PERSEO 2010 S.R.L.
Via Po,162 – 00198 ROMA P. IVA: 11169991004
Tel. 06.8553130 - Fax 06.85831762