nsd.it news sicurezza e difesa
Periodico di informazione on line
Home arrow FORZE ARMATE
forze_Armate.jpg
  Filtra per titolo     Notizie per pag. 
IL 25% DEGLI ALLOGGI DELLA DIFESA OCCUPATI ABUSIVAMENTE. ARRIVA IL SOLLECITO DELLA CORTE DEI CONTI
mercoledì 08 giugno 2016

Ne ha dato notizia qualche giorno fa il periodico L’Espresso, che ha raccontato di un recente pronunciamento della Corte dei Conti  che ha intimato all’A.D. di recuperare entro sei mesi i tantissimi alloggi abusivamente occupati da persone che non ne hanno più titolo. Rispetto al patrimonio alloggiativo disponibile per le necessità di servizio del personale Difesa, che ammonterebbe complessivamente a n. 16.812 appartamenti: il 25% di essi, pari a n. 4190 unità, sono attualmente occupate da chi non ne avrebbe alcun diritto (perché collocati in pensione; perché trasferiti; perché in uso ad eredi privi di titoli; etc.) che, dunque, vivrebbe abusivamente in quegli immobili sottraendoli ad altro personale che ne avrebbe  invece diritto....






IL 25% DEGLI ALLOGGI DELLA DIFESA OCCUPATI ABUSIVAMENTE. ARRIVA IL SOLLECITO DELLA CORTE DEI CONTI
mercoledì 08 giugno 2016

Ne ha dato notizia qualche giorno fa il periodico L’Espresso, che ha raccontato di un recente pronunciamento della Corte dei Conti  che ha intimato all’A.D. di recuperare entro sei mesi i tantissimi alloggi abusivamente occupati da persone che non ne hanno più titolo. Rispetto al patrimonio alloggiativo disponibile per le necessità di servizio del personale Difesa, che ammonterebbe complessivamente a n. 16.812 appartamenti: il 25% di essi, pari a n. 4190 unità, sono attualmente occupate da chi non ne avrebbe alcun diritto (perché collocati in pensione; perché trasferiti; perché in uso ad eredi privi di titoli; etc.) che, dunque, vivrebbe abusivamente in quegli immobili sottraendoli ad altro personale che ne avrebbe  invece diritto....






MENO CASERME, PIU' SOLDATI: COSI' CAMBIERA' LA DIFESA CON IL PIANO RENZI
martedì 18 marzo 2014

(Panorama.it) - "Le Forze Armate devono essere ripulite dalla palude di militari-burocrati". Le prospettive del settore secondo il generale Costantino, ex comandante della Brigata Paracadutisti Folgore. “In Italia ci sono 450 caserme ma ne basterebbero 15. Gli attuali costi di gestione sono insostenibili e oggi non riusciamo a fare fronte alle spese per tenerle in funzione e spostare mezzi e personale in giro per l’Italia”. A pronunciare queste parole è stato il Capo di Stato Maggiore, Claudio Graziano nel novembre 2012. Circa due anni fa. Claudio Graziano, generale dell’esercito, in passato al comando della missione per la pacificazione del Mozambico nel 1992, quella  per la Nato a Kabul nel 2005 e quella in Libano  dal 2004 al 2007, all’epoca fu ancora più preciso: “La dismissione di 450 caserme potrebbe dare risorse pari nel tempo a 4-5 miliardi di euro e creare un’occasione di sviluppo per il Paese”....








COCER ESERCITO: "BENE IL MINISTRO". CALIPARI(PD): "ORA POSSIAMO AVVIARE CONFRONTO SU RAPPRESENTANZE"
venerdì 14 marzo 2014

(NSD) - Dopo le parole del neo ministro della Difesa, Roberta Pinotti, al Senato con le quali ha indicato le linee guida della sua azione nei prossimi mesi, sono giunti gli apprezzamenti del Cocer Esercito che ha auspicato un incontro immediato tra le parti. Anche la deputata del Pd, Rosa Calipari ha sottolineato come "finalmente si potrà avviare un confronto sullo spinoso tema della rappresentanza militare e sulla specificità delle Forze armate...".









NASSIRIYA, 10 ANNI DOPO. NAPOLITANO: "OMAGGIO A CHI HA PERSO LA VITA ADEMPIENDO AL SUO DOVERE"
martedì 12 novembre 2013

(Repubblica) - "Oggi la memoria tragica di Nassiriya. Il pensiero per le famiglie dei 19 italiani e 9 iracheni che perirono. La vicinanza alle forze armate". Lo scrive su Twitter il premier Enrico Letta, a dieci anni da quel tragico 12 novembre  della strage a Nassiriya, nell'Iraq meridionale, quando un camion-bomba esplose dentro il recinto Di una delle basi del contingente italiano: morirono 28 persone: 17 militari e 2 civili italiani, 9 civili iracheni....








 

       
Ricerca in archivio
Newsletter sicurezza
Resta informato sui temi che ti stanno più a cuore.
Eipass
 
Editore
 
greenpeace

worldfriends

E.M.D. Servizi per la formazione s.r.l.
via monte parioli, 6 00197 ­ Roma (RM) P. IVA: 12904091001
Tel. 06.8553130 - Fax 06.85831762