nsd.it news sicurezza e difesa
Periodico di informazione on line
Home arrow FORZE ARMATE
forze_Armate.jpg
  Filtra per titolo     Notizie per pag. 
LAZIO: IL GENERALE GAETANO MARUCCIA E' IL NUOVO COMANDANTE "LEGIONE" CARABINIERI
venerdì 13 luglio 2012

(Asca) - Il Generale di Brigata Gaetano Maruccia è il nuovo comandante della Legione Carabinieri Lazio. Si è insediato nella carica lasciata il 4 luglio dal Generale Ilio Ciceri, che ha assunto l'incarico di Capo di Stato Maggiore dell'Arma dei Carabinieri. La cerimonia si è svolta presso la Caserma ''Giacomo Acqua'' di piazza del Popolo, alla presenza del comandante interregionale ''Podgora'', Generale di Corpo d'Armata Stefano Orlando...









GAFFE DEI CARABINIERI SUI GAY, IL COMANDO GENERALE: "CORREGGEREMO"
giovedì 12 luglio 2012

(Ansa) - Un errore che sarà corretto. Così il comando generale dei carabinieri definisce il testo del manuale per il concorso di marescialli dell'Arma che inserisce l'omosessualità tra le principali degenerazioni sessuali accanto all'esibizionismo, al feticismo, al sadismo, al masochismo, all'incestuosità, alla necrofilia ed alla zoofilia. Paola Concia ed Emanuele Fiano hanno definito "inaccettabili e vergognose" le parole del manuale e chiesto al ministro della Difesa "di attivarsi presso il Comandante dei Carabinieri per l'immediato ritiro di quel testo che non fa onore al lavoro di rispetto e tutela che l'Arma svolge da sempre nel nostro Paese". A stretto giro la reazione del Comando generale...
 








I TAGLI RIDISEGNANO LA GEOGRAFIA DELLA DIFESA
lunedì 09 luglio 2012

(La Stampa) - Innanzitutto vanno ricordati i numeri. Il decreto sulla «spending review» ha imposto alla Difesa un’ulteriore cura dimagrante: taglio di 100 milioni quest’anno, 500 milioni per il 2013 e altri 500 per il 2014, a cui vanno aggiunti i risparmi derivanti dalla cessione di tutti gli immobili della Difesa al fondo del Demanio e dalla decurtazione del 10% del personale. I tagli riguarderanno sia il settore dell’acquisto di beni e servizi sia quello degli investimenti. Questo intervento - sottolineano mestamente le fonti della Difesa - si va a sovrapporre a quanto deciso già dal precedente governo, che aveva previsto una riduzione di 1,5 miliardi nel 2012, 700 milioni nel 2013 e 800 nel 2014....








SALVATE LE SPESE MILITARI E GLI F-35 DA 12 MILIARDI "CANCELLATI" 2.500 SOLDATI
venerdì 06 luglio 2012

(La Repubblica) - E' tempo di sacrifici per tutto il Paese e il ministro Giampaolo Di Paola ha già segnalato la disponibilità delle Forze Armate a bilanci più austeri. Ma alla fine i tagli della Difesa sembrano davvero poca cosa, sia nel testo della Spending Review sia nel progetto di riforma dello strumento militare, in discussione al Senato. Dal confronto fra i due documenti sembra che la scure, più che sulle spese in sistemi d'arma non sempre indispensabili, si abbatta di più sui posti di lavoro: «Il totale degli organici delle Forze armate è ridotto in misura non inferiore al 10 per cento», diceva la bozza delle Disposizioni per la revisione della spesa pubblica...



 




"ECCOMI, FIERO DI ESSERE GAY E FINANZIERE". LETTERA AL GENERALE FRATELLO DI GASPARRI
giovedì 05 luglio 2012

(Il Corriere.it) - "Le sue affermazioni ci riportano indietro di decenni". L’accusa è rivolta al numero due dei Carabinieri, il vice comandante dell'Arma Clemente Gasparri (fratello del politico pdl Maurizio). E si riferisce alle parole pronunciate dal Generale durante una lezione alla Scuola Ufficiali di Roma: «Ammettere di essere gay, magari facendolo su un social network, come un graduato della Guardia di Finanza, non è pertinente allo status di Carabiniere». Riportate dal Fatto Quotidiano, e finora non smentite dall’Arma, hanno spinto a fare un passo avanti uno dei militari chiamati in causa, l’appuntato scelto Marcello Strati, 49 anni, in servizio alla dogana di Como...








 

       
Ricerca in archivio
Newsletter sicurezza
Resta informato sui temi che ti stanno più a cuore.
Eipass
 
Editore
 
greenpeace

worldfriends

E.M.D. Servizi per la formazione s.r.l.
via monte parioli, 6 00197 ­ Roma (RM) P. IVA: 12904091001
Tel. 06.8553130 - Fax 06.85831762